Quanto durano le prugne? Le prugne vanno male?

Le prugne sono un frutto succoso e dolce che è di stagione da maggio a ottobre.

Hanno un'intensa dolcezza e acidità, il che significa che molte persone diverse possono gustarli.

Le prugne hanno molti benefici per la salute, come essere un'ottima fonte di vitamina C e antiossidanti.

Le prugne possono essere consumate fresche o utilizzate per fare marmellate o torte.

Questo post sul blog parla di quanto durano le prugne e di come conservarle per un uso futuro.

Cosa sono le prugne?

Le prugne sono un frutto che appartiene al genere Prunus.

Può essere trovato in molti colori, tra cui nero, viola e rosso.

La varietà più comune di prugne è la susina italiana o Damson.

Le prugne sono originarie dell'Asia ma sono coltivate in Europa da secoli.

Crescono in zone temperate come Cina, Giappone e Stati Uniti.

I susini producono frutti tondeggianti con buccia vellutata a maturità; variano da circa 1-2 pollici di lunghezza fino a 6 pollici di lunghezza, a seconda del tipo di prugne.

Le prugne sono frutti sani e nutrienti che contengono vitamina C, fibre e potassio.

Offrono anche molti antiossidanti per aiutare a combattere i radicali liberi nel corpo.

I livelli di antiossidanti delle prugne di solito superano quelli che si trovano in altri frutti come mele o arance.

Sebbene le prugne possano essere consumate crude, sono più comunemente cotte in marmellate e salse gelatinose.

Ciò richiede una quantità aggiuntiva di zucchero a causa dell'elevata concentrazione di zuccheri naturali nei succhi di prugne mature.

La salsa di prugne fresche può essere preparata anche cuocendo le prugne fresche a cubetti con acqua fino a renderle morbide, quindi aggiungendo zucchero a piacere.

Questa variazione è prevalente durante i mesi di fine estate quando le prugne sono abbondanti.

Come conservare le prugne?

È fondamentale sapere come conservare correttamente le prugne per mantenerle fresche ed essere gustate a lungo.

Ad alcune persone piace mangiarle subito, ma altre preferiscono aspettare che le prugne siano mature o addirittura in scatola.

Se stai conservando le prugne per mangiarle in seguito, è meglio se segui queste linee guida:

Scegli un frutto sodo, senza macchia, senza rientranze o macchie sulla pelle.

  • Conservare in un luogo fresco come il frigorifero o una dispensa che rimanga sempre sotto i 60 gradi Fahrenheit (la prugna si deteriorerà più rapidamente a temperature calde).
  • Non lavare prima di riporlo a meno che non ci sia dello sporco sulla superficie della prugna.
  • Conserva le prugne in un sacchetto di carta per tenerle separate ed evitare che si formino.
  • Non conservare le prugne vicino ad altri frutti o verdure che emettono gas etilene, come mele o patate, perché gli alti livelli di questa sostanza nociva faranno deteriorare più rapidamente il sapore delle prugne.

La prugna è un frutto eccellente che può essere consumato da solo e abbinato a tante ricette diverse per la cottura al forno e in cucina.

Per gustarlo al meglio, segui questi suggerimenti durante la conservazione.

Quanto durano le prugne?

Molti fattori influenzano la durata della vita delle prugne, ma in generale dureranno più a lungo se conservate alla giusta temperatura.

In generale, le prugne dovrebbero durare circa 5 6 giorni nel cassetto più fresco del frigorifero se sono mature, mentre le prugne non mature di solito durano 2-3 giorni nella dispensa.

Assicurati di conservarli in un sacchetto per evitare che l'umidità e il gas etilene ne rovinino la qualità, oppure metti una mela tra gli altri frutti che emettono meno di questo tipo.

Puoi anche congelare le prugne come opzione a lungo termine.

Per congelare, lavare le prugne e asciugarle.

Tagliate ogni prugna a metà o in quarti prima di congelarla per consentire uno scongelamento uniforme.

Mettere la frutta tagliata in un sacchetto per congelatore richiudibile con tutta l'aria espulsa, quindi adagiarla su un vassoio fino a quando non sarà congelata.

Questi dureranno nel congelatore per circa 5 6 mesi.

Quando sei pronto per riutilizzarli, toglili dalla confezione di plastica e lasciali scongelare a temperatura ambiente per circa 30 minuti prima di consumarli.

Cosa succede se mangi una prugna cattiva?

Una prugna è un drupacee strettamente imparentato con l'albicocca.

Le prugne sono disponibili in molte varietà, comprese le prugne greengage e le prugne Santa Rosa.

I sapori di prugna variano dal dolce all'acido con livelli di acidità fino a circa 15 sulla scala del pH.

A molte persone piacciono crudi o cotti in marmellate e salse perché sono così versatili.

Ma non a tutti piace il loro sapore, ma lo trovano troppo forte per i loro gusti, mentre altri dicono che hanno un sapore chimico travolgente se mangiato direttamente.

A volte, anche durante la cottura, può esserci uno strano retrogusto che permane in bocca molto tempo dopo aver finito di mangiare.

Qualcosa non va bene, ma non sai cosa potrebbe essere.

Allora qual è la causa di questo? Molte cose possono succedere quando mangi una prugna cattiva, a seconda di come è stata raccolta e conservata.

Molte persone credono di non avere alcun difetto perché a volte, anche se sono molli o molli al tatto, la loro pelle esterna sembra perfetta, il che dovrebbe dirti qualcosa sulla condizione interna.

Per esempio:

  • Il contenuto di zucchero potrebbe essere troppo alto per le tue papille gustative, come addentare una pesca incredibilmente succosa ma mescolata con un sapore amaro per non essere in grado di maturare prima di raccogliere completamente.
  • Potrebbe anche significare che non c'è stato tempo per gli enzimi per abbattere gli zuccheri complessi (che conferiscono al frutto la sua dolcezza) mentre erano seduti in attesa di essere mangiati.
  • Potrebbe anche essere che la prugna sia una varietà non dolce e semplicemente non ci sei abituato, quindi le tue papille gustative hanno difficoltà ad adattarsi.

Molte persone non sanno cosa significhi fino a quando non iniziano a fare ricerche su di esso che possono portarli in un'affascinante tana di informazioni su acidi della frutta, zuccheri, equilibri del pH e altro ancora.

Ma a volte, tutto ciò che dobbiamo fare è trovarne un altro o aspettare il prossimo lotto dal negozio della fattoria quando hanno avuto il tempo di maturare correttamente.

Come capire se le prugne sono cattive?

Non è sempre facile giudicare se il prodotto è fresco o avariato.

Le prugne sono frutti più difficili da capire perché hanno la buccia sottile e sono così delicate.

È essenziale sapere quanti anni hanno le tue prugne poiché sono di stagione solo per un breve periodo ogni anno.

Ecco alcuni modi in cui puoi capire se le tue prugne sono andate a male:

Hanno un odore strano o fermentato, indicando che i batteri sono entrati in loro.

La loro pelle inizia a raggrinzirsi o staccarsi dalla carne all'interno, il che significa che l'aria ha iniziato a marcire dall'interno verso l'esterno.

Se premi sulla pelle e lascia una rientranza, significa che sono vecchi.

La loro carne diventa marrone o inizia a scomporsi in poltiglia quando viene aperta perché i batteri hanno iniziato a farsi strada attraverso di loro dall'interno verso l'esterno.

Una prugna marcia avrà una pellicola viola e bianca che copre i suoi interni, questo indica che la muffa cresce sopra il deterioramento.

Il succo diventerà di colore scuro e avrà un odore strano se le prugne troppo mature vengono lasciate troppo a lungo.

Lo stesso vale per qualsiasi frutto con buccia sottile come uva, bacche, ciliegie, ecc.

È importante non lavare i tuoi prodotti prima di conservarli perché laverai via il rivestimento naturale su di essi che tiene a bada i batteri.

Conclusione

In conclusione, puoi goderti alcune di queste migliori pratiche per la conservazione delle prugne.

La chiave è conservare la prugna in un luogo fresco, come il frigorifero.

Assicurati di non conservarli vicino ad altri prodotti che stanno andando a male o a cibi dall'odore forte come cipolle e aglio.

Dovresti anche fare attenzione se hai animali domestici in giro perché potrebbero trovare la frutta scartata abbastanza interessante da mangiare.

La prossima volta che ci sono troppi di questo tipo di frutta a portata di mano, assicurati di seguire questi suggerimenti in modo da non finire per buttare via del buon cibo inutilmente.

Tempo di preparazione 15 minuti Tempo di cottura 15 minuti Tempo totale 30 minuti

ingredienti

  • Prugne
  • Contenitori ermetici o borse a chiusura lampo
  • Etichette e pennarelli

Istruzioni

  1. Leggi attentamente la guida per sapere quanto dura.
  2. Etichetta il tuo contenitore con il contenuto e la data e tieni traccia di quanto stai utilizzando!
  3. Assicurati di conservare in un contenitore ermetico in un luogo fresco e buio (dispensa o frigorifero).
  4. Se congelato, scongelare in frigorifero prima dell'uso. Verificare sempre la presenza di segni di deterioramento prima dell'uso.

Hai fatto questa ricetta?

Si prega di lasciare un commento sul blog o condividere una foto su Instagram