I 5 migliori sostituti di Mirin

La cucina giapponese è oggi una delle cucine più popolari al mondo.

Molti piatti e stili di cucina provengono dal Giappone, come il sushi e la tempura, ma esiste anche un tipo specifico di vino di riso a bassa gradazione alcolica chiamato mirin.

Mirin è stato utilizzato prevalentemente nella cucina giapponese per secoli.

È diventato parte integrante di molti piatti per via del suo sapore unico e delle sue proprietà come vino da cucina.

È fatto fermentando il riso glutinoso bollito fino a quando gli zuccheri non vengono convertiti in alcol, quindi aggiungendo altro riso glutinoso cotto a vapore e zucchero.

Il risultato è un vino di riso dolce e a bassa gradazione alcolica che può essere utilizzato in marinate o salse per aggiungere sapore ricco.

È importante notare che il mirin non è solo un prodotto autonomo ma un ingrediente da cucina.

Può essere utilizzato per sostituire lo zucchero in qualsiasi piatto tradizionale per aggiungere un sapore dolce e sottile e una lucentezza speciale.

Sebbene il mirin sia usato prevalentemente nei piatti tradizionali giapponesi, può essere difficile per molte persone trovarlo al di fuori dell'Asia.

In questo articolo, discuteremo cinque diverse alternative per il mirin che possono essere utilizzate per sostituire il sapore del mirin nei piatti, nonché come usarle ciascuna.

Continuate a leggere per saperne di più.

Cos'è Mirin?

Se segui la cucina giapponese, probabilmente hai visto il mirin elencato come ingrediente almeno una volta.

Ma cos'è?

Anche se la parola mirin significa sake dolce, e la maggior parte di noi sa che il sake può essere buono, non stavamo parlando del vino di riso che troviamo in ogni minibar dell'hotel.

Mirin è un condimento utilizzato in piccole quantità principalmente come esaltatore di sapidità.

Il mirin è solitamente preparato con riso glutinoso mescolato con koji, che è lo stesso stampo usato per fare il miso e il sake.

Mirin ha anche una gradazione alcolica di circa il 15%.

Mirin ha una dolcezza che varia dal 13% al 16% di zucchero.

È come aggiungere qualche cucchiaino al tuo piatto, non la bottiglia etichettata di sake dolce che tieni a casa.

A seconda di quanto sapore vuoi, puoi regolarne l'uso ed è un ingrediente molto flessibile.

Durante la cottura, il mirin viene utilizzato per le salse e aggiunge un po' di sapore dolce.

Ad esempio, se stai preparando il pollo alla griglia, dovresti usare il mirin come salsa per guarnirlo prima di servire.

Puoi anche preparare un teriyaki veloce cuocendo la carne affettata in padella dopo averla marinata in mirin e salsa di soia.

I 5 migliori sostituti di Mirin

Dal momento che il mirin è difficile da trovare (e può essere piuttosto costoso) al di fuori di un negozio di alimentari asiatico, ecco i migliori sostituti che puoi usare invece:

1 aceto di riso

L'aceto di riso è un condimento non fermentato.

È tipicamente fatto con riso e acqua o riso, sale, lievito e muffa koji.

Conosciuto anche come aceto bianco, ha un'acidità maggiore rispetto alla maggior parte degli altri aceti.

L'aceto di riso può essere acquistato presso il tuo supermercato locale nella sezione internazionale.

Se non lo vedi lì, cerca il bene.

È fondamentale notare che l'aceto di riso è molto delicato.

Potrebbe non essere abbastanza forte da imitare il sapore del mirin.

Pertanto, dovrai usarne più di quanto faresti se usi il sake (vino di riso).

2 Vino per Cottura del Riso (o Sake)

Il sake è il sostituto più comune del mirin.

È risaputo che il sakè può essere usato come ingrediente nelle ricette e potrebbe anche essere stato usato per fare il mirin in un determinato momento (non oggi).

Tuttavia, devi sapere che cucinare con il sakè conferirà un po' di alcol al tuo piatto, motivo per cui molte persone preferiscono evitarlo.

L'alcol nel sakè, tuttavia, si esaurisce.

È fondamentale notare che se usi il sake come sostituto del mirin nella tua ricetta, dovresti omettere l'altra pasta di miso perché avrai un sapore alcolico avanzato dal sake.

3 Vino Bianco

Il vino bianco è una scelta molto popolare tra le persone che cercano sostituzioni per mirin.

Il vino bianco è usato come alternativa al mirin perché è molto delicato e, quindi, non conferirà molto del suo sapore alla tua ricetta.

Tuttavia, questo sostituto potrebbe non avere la dolcezza che ti aspetti da mirin.

Inoltre, aggiungerà un sapore aspro al tuo piatto.

Quando aggiungi il vino bianco al tuo piatto, assicurati che sia stato ridotto o fatto bollire a fuoco lento fino a quando metà del liquido non evapora.

Questo intensificherà il sapore del vino bianco.

4 Sherry

Lo Sherry è un tipo di vino prodotto in Spagna.

Può essere ottenuto da uve bianche, uve rosse o persino Pedro Ximenez.

Lo Sherry varia dal secco al dolce.

Quando si cucina, un sostituto comune del mirin è lo sherry, soprattutto negli Stati Uniti.

Questo perché ha una dolcezza e un sapore delicati.

Come il vino bianco, lo sherry viene solitamente cotto a fuoco lento fino a quando la metà del liquido non evapora.

È fondamentale notare che lo sherry è una buona alternativa se non riesci a trovare mirin o sake nel tuo negozio locale.

Tuttavia, potrebbe non avere lo stesso sapore di mirin.

5 Vermut

Il vermouth è un vino prodotto attraverso il processo di fortificazione e aromatizzazione.

Può essere ottenuto da uve bianche, uve rosse o altri tipi di fermentazione.

Anche il vermouth va dal secco al dolce.

Come lo sherry e il vino bianco, il vermouth viene talvolta utilizzato come alternativa al mirin durante la cottura.

Come lo sherry, può essere cotto a fuoco lento fino a quando la metà del liquido non evapora.

La chiave è assicurarsi che il vermouth che scegli non sia troppo secco; dovrebbe essere da medio a dolce.

Il vermouth secco potrebbe non essere molto buono con il tuo piatto e mancherà della dolcezza che ha il mirin.

Conclusione

Mirin è un tipo di vino di riso utilizzato in molti piatti giapponesi.

Ha un sapore dolce e una bassa gradazione alcolica, che funziona bene con gli altri ingredienti del tuo piatto.

Se non riesci a trovare il mirin al di fuori di un negozio di alimentari asiatico, ecco i primi cinque sostituti che potresti provare: aceto di riso, sake (vino di riso), sake (sakè da cucina), vino bianco o sherry.

Basta essere consapevoli del fatto che questi sostituti potrebbero non avere lo stesso sapore di mirin, quindi dovresti aggiungerne più di quanto suggerito nella tua ricetta.

Tempo di preparazione 15 minuti Tempo di cottura 15 minuti Tempo totale 30 minuti

ingredienti

  • Aceto di riso
  • Vino per Cottura del Riso (o Sake)
  • Vino bianco
  • Sherry
  • vermut

Istruzioni

  1. Scegli il tuo sostituto preferito dall'elenco delle opzioni.
  2. Organizza tutti i tuoi ingredienti.
  3. Segui il rapporto di sostituzione per determinare quanto è necessario nella tua ricetta.

Hai fatto questa ricetta?

Si prega di lasciare un commento sul blog o condividere una foto su Instagram