Cosa hanno i funghi Enoki? I funghi Enoki hanno un buon sapore?

I funghi Enoki sono un tipo di fungo commestibile che può essere trovato nell'Asia orientale e in altre aree.

Hanno steli lunghi e sottili con piccoli cappucci in cima e sono disponibili in molti colori diversi.

I funghi Enoki sono spesso cucinati e mangiati con piatti come spaghetti o riso.

In questo post imparerai che sapore hanno i funghi enoki, i vantaggi di mangiarli, come cucinarli e a cosa servono.

Cosa sono i funghi Enoki?

I funghi Enoki sono funghi che assomigliano a piccole meduse, di colore da bianco a crema.

Crescono nel terreno come altri tipi di funghi e possono essere trovati nel tuo negozio di alimentari o mercato locale tutto l'anno.

I funghi sono un tipo di fungo giapponese.

Hanno lunghi steli e cappelli bianchi, che li fanno assomigliare a un grappolo di piccoli alberi o germogli di bambù (da cui il loro nome).

Sono un fungo dal bianco al crema, a gambo lungo che non si scurisce facilmente.

Questi delicati funghi sono anche conosciuti come aghi d'oro per via della loro forma snella e affusolata.

L'enokitake è diverso da altri tipi di funghi coltivati ​​commercialmente in quanto può crescere abbastanza grande; di solito misurano vicino a 18 pollici di altezza.

Sono facili da cucinare e sono un ingrediente comune in molti piatti.

È importante notare che l'enokitake ha un sapore terroso, motivo per cui sono spesso usati nelle zuppe o in altri piatti salati.

Benefici nutrizionali dei funghi Enoki

I funghi Enoki sono ricchi di fibre, proteine ​​e minerali come il ferro.

Forniscono anche selenio che è un antiossidante che può aiutare a combattere i radicali liberi che causano il cancro.

Questi funghi medicinali contengono un alto livello di polisaccaridi (zucchero complesso) che promuove una buona salute dell'intestino e aumenta l'immunità da infezioni o allergie.

Enoki contiene triptofano che è un aminoacido che è stato trovato per aiutare con il sonno e la depressione.

Alcuni dei nutrienti più benefici in questi funghi sono riboflavina, niacina e rame.

Contengono anche folato, che aiuta il corpo a produrre proteine, sviluppare globuli rossi e formare il DNA.

La riboflavina supporta anche la funzione cerebrale agendo come antiossidante per ridurre i radicali liberi nel cervello; è anche coinvolto nella produzione di energia cellulare.

La niacina aiuta la digestione e può aiutare a ridurre i livelli di colesterolo, mentre il rame è essenziale per trasportare l'ossigeno in tutto il corpo.

I funghi Enoki sono a basso contenuto di calorie e carboidrati, il che li rende un ottimo spuntino per chi cerca di perdere peso o mantenere il proprio fisico.

Solo una tazza di enoki contiene solo 24 calorie, quindi sentiti libero di concederti senza sensi di colpa.

Che sapore hanno i funghi Enoki? I funghi Enoki hanno un buon sapore?

I funghi Enoki sono alcuni dei funghi più popolari che si trovano nella cucina asiatica e sono anche molto facili da trovare in qualsiasi negozio di alimentari tradizionale.

Il gusto e la consistenza dei funghi enoki crudi sono croccanti con una sensazione leggermente croccante sui denti, il che li rende perfetti per uno spuntino appena tolti dalla confezione o subito prima della cottura.

Una volta cotti, i funghi diventano più morbidi e di consistenza facile da masticare.

A seconda di come li cucini, saltati o saltati in padella, l'enoki può avere un sapore terroso mescolato con salsa di soia e altre spezie come lo zenzero.

Il sapore di queste piccole bellezze è molto versatile, a seconda di cosa lo metti.

Rispetto ad altri funghi come il bottone, lo shiitake e il portobello, l'enoki ha una forma più sottile e delicata.

Inoltre, sono molto più piccoli, quindi puoi metterne diversi insieme su un piatto o sopra il riso.

Un altro vantaggio della cottura con questa varietà è che non assorbirà alcun liquido come fanno gli altri funghi.

Questo li rende ottimi per cucinare con zuppe e liquidi come salsa di soia o aceto.

Come cucinare i funghi Enoki?

I funghi Enoki sono popolari nella cucina giapponese.

Di solito sono usati per fare il ramen.

Il modo più semplice per cucinare gli enoki è prima sbollentarli e poi saltarli con un po' di olio, zenzero, aglio e salsa di soia.

Ma questo funzionerà solo se vuoi che il tuo piatto abbia un sapore delicato.

Potete anche friggerli in padella con l'olio.

Per questo, prendi i funghi enoki e sbollentali prima di friggerli.

Questo lo renderà croccante fuori e tenero dentro.

Il modo migliore per cucinare i tuoi enoki è friggerli in olio bollente per circa due minuti o finché non saranno ben dorati, quindi cospargere di sale.

Se volete renderli croccanti, friggete gli enoki fino a quando non saranno ben dorati e cospargeteli con un po' di sale marino grosso o sale kosher non appena escono dalla padella.

In Giappone, un piatto popolare è la frittura in tempura, dove avrai bisogno di: amido di mais, acqua e salsa.

Mescolare l'amido di mais e l'acqua in una ciotola, immergervi ogni fungo uno per uno, quindi friggerli proprio come faresti per friggere qualsiasi altra cosa.

Puoi anche usare la pastella tempura per questo piatto se stai cercando di preparare piatti più complicati con il tuo enokis.

Come cucinare i funghi Enoki nel ramen?

Uno degli ingredienti base del ramen sono i funghi Enoki.

Sono un tipo di fungo che cresce steli lunghi e sottili con minuscoli cappucci bianchi in cima.

Questi funghi cuociono rapidamente all'inizio e possono diventare troppo cotti se non attenti, quindi assicurati di avere abbastanza olio e acqua durante la cottura.

Assicurati di mescolare l'enoki nel suo liquido di tanto in tanto in modo che cuocia uniformemente su tutti i lati.

Altrimenti, ti ritroverai con alcune parti stracotte mentre altre sono poco cotte o addirittura crude perché non hanno toccato affatto il brodo.

Dopo circa cinque minuti di cottura (o talvolta meno), i tuoi funghi Enoki dovrebbero essere pronti.

Gli altri ingredienti per il ramen sono spaghetti di riso, cipolle verdi tritate, salsa di soia o tamari (senza glutine), mirin (un tipo di vino bianco dolce usato nella cucina giapponese), radice di zenzero e olio di sesamo.

Il brodo è tipicamente composto da ossa di pollo, alghe kombu, funghi shiitake secchi e vari condimenti.

Come scegliere i funghi Enoki?

È difficile scegliere i funghi giusti per il tuo piatto ed è difficile dire quanto dureranno.

Quando acquisti enoki fresco, dai un'occhiata a questi suggerimenti prima di sceglierli:

  • Non comprare quelli che hanno una superficie viscida o bagnata, questo significa che ci sono batteri su di loro.
  • Assicurati che non abbiano punti su di loro, questo significa che stanno andando male.
  • Cerca i funghi che hanno una superficie bianca e asciutta, questo significa che sono freschi.
  • Enoki dovrebbe essere sodo e avere una superficie asciutta.
  • Enoki dovrebbe essere leggero e non acquoso o spugnoso.

Una volta acquistato il tuo enoki fresco, conservalo correttamente in un sacchetto di carta.

Come conservare i funghi Enoki?

Gli Enoki hanno bisogno di una conservazione a secco perché le loro piccole dimensioni li rendono inclini ad assorbire facilmente l'acqua dall'aria se conservati in modo improprio.

Per conservarli correttamente, metti i funghi in un sacchetto di carta o in un contenitore forato e lasciali aperti fino a quando l'enoki non si sarà asciugato.

È meglio conservarli in frigorifero per mantenere bassi i livelli di umidità.

Gli enoki correttamente conservati possono durare fino a tre settimane.

Conclusione

In conclusione, i funghi enoki sono un'aggiunta sana e deliziosa a molti piatti.

Manteneteli freschi rimuovendo le radici prima di usarli, scuocendoli e cuocendoli in un brodo vegetale.

Il sapore dei funghi enoki è delicato e ricco di noci.

Sono leggermente croccanti, con una consistenza sorprendentemente simile alla carne per essere a base vegetale.

Tempo di preparazione 15 minuti Tempo di cottura 15 minuti Tempo totale 30 minuti

ingredienti

  • Funghi Enoki
  • Ingredienti dalle tue ricette preferite

Istruzioni

  1. A seconda delle ricette che scegli, il gusto può variare notevolmente.
  2. Per risultati autentici, è importante scegliere una ricetta che ne metta in risalto il sapore originale.
  3. Divertiti a sperimentare diverse ricette e prove di gusto!

Hai fatto questa ricetta?

Si prega di lasciare un commento sul blog o condividere una foto su Instagram