Come riscaldare la frittata – I modi migliori

Le omelette sono una gustosa colazione o un brunch a base di uova, carne e verdure.

Una semplice frittata è di per sé un pasto meraviglioso.

Pochi ingredienti mescolati, cotti con il burro in una padella, e poi ripiegati con il formaggio sopra.

Ora, cosa succede se hai degli avanzi? Come riscaldare una frittata? Questo articolo ti mostrerà come fare proprio questo.

Cos'è l'omelette?

Le frittate sono piatti versatili che possono essere preparati in molti modi diversi.

Di solito sono cotti nel burro, uova e latte o panna, ma puoi anche aggiungere altri ingredienti per farli tuoi.

A volte vengono serviti come antipasto per le cene, a volte vengono usati come cibo per la colazione con carne o verdure all'interno, e ad alcune persone piacciono freddi.

Le omelette sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, la più popolare è una soffice frittata americana con prosciutto a dadini.

Una frittata standard è composta da due tipi di uova, mentre una frittata contiene tre o più uova e spesso include formaggio.

La versione francese è solitamente più leggera di quella americana perché non viene cotta a lungo, ma è comunque deliziosa.

Può essere servito in qualsiasi momento della giornata a colazione, pranzo o cena.

Le omelette sono un modo semplice per preparare verdure come spinaci, funghi o peperoni in un pasto ripieno senza aggiungere carne come pancetta, salsiccia o bistecca;

Funzionano bene anche nei programmi dietetici a basso contenuto di carboidrati, non ci sono molti carboidrati in essi.

Puoi anche usare gli ingredienti rimanenti che hai a portata di mano per mescolare il tuo prossimo lotto.

Puoi mangiare una frittata il giorno dopo?

Sappiamo tutti che le uova sono un'ottima fonte di proteine ​​e grassi sani, ma per quanto riguarda gli avanzi?

Puoi mangiare di nuovo una frittata a colazione il giorno dopo?

La risposta è si.

Le omelette sono un ottimo piatto per la colazione e gli avanzi possono essere consumati a pranzo oa cena.

La frittata avanzata avrà un gusto ancora migliore rispetto a quando era cotta originariamente perché ha il tempo di raffreddare in frigorifero per una notte.

Potresti voler aggiungere alcune verdure per insaporire o usare meno sale per evitare di condire eccessivamente il tuo prossimo pasto.

Mangiare uova ogni giorno è salutare ed economico per chi cucina a casa quasi tutti i giorni della settimana.

Sono una fonte conveniente di proteine ​​​​di alta qualità che puoi acquistare a dozzine (almeno).

Le uova sono abbastanza economiche da dover sempre trovare la loro strada nel carrello della spesa, non importa quanto a corto di denaro pensi di poter essere questo mese.

Come conservare l'omelette? Puoi congelare la frittata?

Parliamo di come conservare le omelette.

Può essere complicato perché le uova possono andare a male rapidamente.

Ecco alcuni suggerimenti su come conservare l'omelette:

  • Conservare la frittata sigillata in un contenitore ermetico e conservarla in frigorifero. Può durare tre giorni.
  • Cerca di evitare di cucinare omelette con uova prossime alla data di scadenza, poiché è più probabile che si deteriorino rapidamente e potrebbero non cuocere a fondo.
  • Congelare le frittate è una buona idea perché durano fino a un mese e possono essere riscaldate rapidamente.

Come capire se la frittata è cattiva da mangiare?

Se sei un frequente produttore di omelette (o anche se ti piace preparare la colazione o il brunch), probabilmente hai già riscontrato questo problema: hai un mucchio di omelette avanzate ma non hai idea se sia sicuro da conservare e mangiare.

Ecco alcuni suggerimenti rapidi su come capire se la tua frittata è cattiva o meno.

  • Se la frittata è viscida o bagnata, è viziata e deve essere buttata via. Questo può accadere se hai lasciato la tua frittata in una padella troppo a lungo senza coprirla con un foglio.
  • Un odore acre proveniente dal frigorifero significa che le tue uova sono andate a male. Se ciò accade, buttale via il prima possibile.
  • Puoi anche dire in base al colore: se ci sono parti verdi sopra la miscela di uova, non sono sicure da mangiare.
  • Se non sei ancora sicuro che la tua frittata sia avariata, annusala e vedi se l'odore ti fa venire voglia di vomitare. Se è così, o se ci sono altri segni di deterioramento (come la melma), non rischiare di mangiare quella frittata. Buttalo invece nella spazzatura. È meglio prevenire che curare.

Come riscaldare la frittata in forno?

Riscaldare una frittata in forno è un ottimo modo per consumare gli avanzi.

Se stai cercando una soluzione rapida, il forno è la strada da percorrere.

Per prima cosa, preriscalda il forno a 400 gradi Fahrenheit.

Quindi utilizzare una teglia o una teglia leggermente unta e metterla al centro del forno per circa 15 minuti o fino a quando non sarà calda.

In alternativa, avvolgi la frittata avanzata in un foglio di alluminio e posizionala su una teglia non riscaldata con non più di un pollice tra ogni pezzo per evitare che si attacchino quando vengono riscaldati.

Cuocere in forno a 350 gradi F per 30-40 minuti o fino al raggiungimento della cottura desiderata.

Assicurati di girarli a metà cottura per garantire una cottura uniforme.

Quindi togliere dal fuoco e lasciar raffreddare per qualche minuto prima di servire.

Il forno è un ottimo modo per riscaldare le frittate avanzate perché assicura che siano calde dal bordo al centro senza avere punti freddi.

Come riscaldare la frittata sul piano cottura?

È sempre una buona idea avere a disposizione alcune opzioni per la colazione di riserva per quelle mattine quando sei in ritardo o troppo occupato con il lavoro.

Il modo migliore per riscaldare una frittata è metterla in una piccola padella e scaldarla a fuoco medio-basso fino a quando non sarà ben riscaldata.

Puoi usare qualsiasi padella, ma ti consigliamo di utilizzare una superficie antiaderente in modo che le uova non si attacchino e ti rendano la vita più difficile durante la cottura.

Un po' di burro o olio farà molto per garantire che le uova non si attacchino alla padella mentre le riscaldi.

Il tempo di riscaldamento della frittata varia a seconda delle dimensioni della frittata.

Tuttavia, i tempi di cottura di solito vanno da due a quattro minuti in totale prima che sia riscaldato e pronto da mangiare.

Assicurati di girare la frittata a metà cottura per garantire una distribuzione uniforme del calore.

Esistono molti modi diversi per riscaldare una frittata, ma consigliamo questo metodo sul piano cottura perché è il più rapido e affidabile.

Come riscaldare la frittata nel microonde?

Sia che tu voglia preparare una colazione veloce o riscaldare gli avanzi, il microonde è la soluzione perfetta.

Ma che dire di cucinare le uova? La buona notizia è che è possibile riscaldare la frittata nel microonde.

Pochi semplici passaggi possono portare in tavola un pasto caldo e soddisfacente in pochi minuti.

Ecco le istruzioni passo passo:

In un piatto adatto al microonde, aggiungi una frittata e copri con pellicola trasparente.

La chiave è assicurarsi che i bordi dell'involucro siano infilati negli angoli, in modo che non si aprano durante la cottura.

Microonde per circa 30 secondi ad alta potenza, poi altri 30 secondi (totale 60 secondi).

Se il cibo non è molto caldo dopo il microonde, continua a riscaldare con incrementi di 15 secondi fino a raggiungere la temperatura desiderata.

E il gioco è fatto. Ora goditi la tua colazione riscaldata.

Conclusione

Come abbiamo appreso, le omelette possono essere un'ottima opzione per colazione o pranzo.

Tuttavia, se non lo mangi tutto e rimani con un piatto non finito in frigorifero, potresti non sapere cosa fare dopo.

Fortunatamente c'è più di un modo per riscaldare la tua frittata avanzata.

È meglio usare un microonde o un piano cottura per riscaldarlo, ma alcune persone preferiscono il loro forno.

Qualunque cosa tu faccia, assicurati di non riscaldare la tua frittata troppo a lungo in modo che le uova siano cotte fino in fondo e non diventino gommose.

Tempo di preparazione 15 minuti Tempo di cottura 15 minuti Tempo totale 30 minuti

ingredienti

  • Frittata avanzata
  • Teglia o padella con coperchio
  • Piano cottura
  • Microonde

Istruzioni

  1. Preparare tutti gli ingredienti e l'attrezzatura necessari nell'articolo.
  2. Seleziona e segui il metodo desiderato per riscaldare.
  3. Assicurati di impostare un timer secondo la guida.
  4. Servire e gustare.

Hai fatto questa ricetta?

Si prega di lasciare un commento sul blog o condividere una foto su Instagram

Torna su