Come addensare la farina d’avena? Guida facile per addensare farina d’avena

La farina d'avena è un cibo delizioso ed è molto salutare per noi.

Contiene fibre, manganese e ferro (che aiuta a prevenire l'anemia).

Anche la farina d'avena è molto saziante; è uno degli alimenti che si digeriscono lentamente per non avere più fame presto.

L'unico problema con la farina d'avena è che molte persone non mangiano tutto il latte senza grassi e la frutta raccomandati.

Tuttavia, se non ti piace la farina d'avena o non ti piace il gusto della farina d'avena semplice, ci sono modi per renderla più deliziosa.

A volte l'avena diventa poco appetitosa e sembra un porridge.

Se non riesci a mangiarlo, prova a far bollire la farina d'avena più a lungo invece di renderla grumosa.

Questo articolo parlerà di come rendere la farina d'avena un po' più interessante, incluso l'addensamento e l'aggiunta di aromi.

Come ottenere la farina d'avena perfetta?

Un modo per rendere la farina d'avena più interessante è mangiarla con la frutta.

Prima di aggiungere l'avena, scaldare un po' d'acqua o latte scremato nel microonde e unire la frutta a questo, utilizzando tutta la frutta fresca che si desidera.

Un altro modo per insaporire è mescolare un po' di zucchero di canna.

Se sei a dieta o sei estremamente vigile sulla tua salute, questa probabilmente non è l'opzione migliore per te.

Tuttavia, ha un ottimo sapore ed è un buon modo per aggiungere un po' di sapore se desideri una farina d'avena più interessante.

Se ti piace un sapore diverso dallo zucchero di canna, prova a usare il miele o lo sciroppo d'acero.

Quando si scalda il latte prima di consumarlo, scaldare una piccola quantità di dolcificante nel microonde con un po' d'acqua e mescolarlo insieme.

Puoi anche aggiungere sciroppi aromatizzati venduti nei negozi di alimenti naturali.

L'avena sarà molto più dolce in questo modo, quindi aggiungi lo zucchero a piacere.

Ad alcune persone piace anche aggiungere aromi alla loro farina d'avena aggiungendo cioccolato o burro di arachidi.

Aggiungere il cioccolato è semplice e molto gustoso se segui le indicazioni qui sotto.

Per fare questo, acquista una marca di farina d'avena che non abbia zuccheri aggiunti; di solito è contrassegnato come farina d'avena vecchio stile o classica sull'etichetta.

Aggiungi il latte e alcune gocce di cioccolato o alcuni pezzi di cioccolato alla farina d'avena calda.

Mescola insieme, divertiti e prosegui per pochi secondi.

Quando aggiungi il burro di arachidi, assicurati che il tipo che acquisti non contenga zuccheri aggiunti; la maggior parte non a meno che non siano aromatizzati con qualcos'altro.

Mescolare il burro di arachidi nella farina d'avena con acqua calda, quindi magari aggiungere un po' di latte a proprio piacimento.

Errori comuni quando si fa la farina d'avena

Quando molte persone provano a fare la farina d'avena, aggiungono l'acqua e l'avena (o il latte e l'avena) in una pentola allo stesso tempo.

Il problema è che la tua farina d'avena sarà acquosa e troppo cotta se metti entrambi gli ingredienti contemporaneamente.

Di solito, per evitare che ciò accada, le persone mettono prima l'acqua, poi l'avena.

Questo è un buon modo per evitare che la farina d'avena sia troppo cotta.

Tuttavia, se non usi abbastanza acqua, la tua farina d'avena sarà poco appetitosa e probabilmente troppo densa.

La soluzione a questo problema è semplice come aggiungere più liquido, ma se il metodo sopra funziona per te, attieniti ad esso.

Se ti piace mangiare la farina d'avena con latte e zucchero ma vuoi anche aggiungere la frutta, assicurati che la frutta sia riscaldata separatamente prima di mescolarla con il resto degli ingredienti.

Altrimenti, diventerà molliccio rapidamente non appena riscaldate i chicchi e mungerete.

Un altro errore che alcune persone fanno è aggiungere troppo sale alla loro farina d'avena.

La farina d'avena in scatola contiene già molto sodio e, se aggiungi ancora più sale, può diventare insopportabile da mangiare.

Se ti piace la tua farina d'avena con un po' di sale, prova a mettere meno di quanto dicono le istruzioni del piano cottura.

Quanto dovrebbe essere spessa la farina d'avena?

La farina d'avena dovrebbe essere cotta quel tanto che basta per rendere i chicchi completamente morbidi, ma non dovrebbe essere così stracotta da diventare molliccia.

Il modo migliore per controllare se la farina d'avena è cotta è assaggiarne un granello non appena mescoli l'avena e l'acqua nella pentola.

Ci vogliono circa 20 minuti per cuocere la farina d'avena, quindi è facile mescolare tutto insieme e poi assaggiare alcuni grani col passare del tempo.

La consistenza della farina d'avena dopo aver mescolato tutto insieme dipende da te.

Se la farina d'avena è troppo densa mentre è ancora morbida, aggiungi altro liquido.

Se è troppo sottile o i chicchi non sono abbastanza cotti, cuoci ancora un po' e controlla di nuovo.

Come addensare la farina d'avena?

Quindi forse vuoi mangiare farina d'avena semplice, ma trovi che è troppo magra e acquosa.

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a preparare la perfetta ciotola di farina d'avena, per quanto spessa ti piaccia.

1 Aggiungi meno liquido

Se hai già cotto la farina d'avena, ma trovi che sia troppo sottile, la cosa migliore da fare è aggiungere meno liquido.

Se ti piace che la tua avena sia molto densa, non diluirla con latte o acqua.

Tuttavia, se vuoi qualcosa tra la purea d'avena e una normale ciotola di cereali, prova ad aggiungere un po' meno liquido usando meno acqua o latte.

2 Usa un frullatore

Se vuoi aggiungere più farina d'avena alla tua ciotola originale, questo è il modo migliore per farlo.

Basta prendere la farina d'avena cotta e aggiungere un po' d'acqua o latte in un frullatore per pochi secondi, quindi versare il liquido extra nella ciotola.

Se vuoi mantenere la consistenza della tua farina d'avena esattamente com'era prima, questo è un modo semplice per ottenerne il doppio.

3 Aggiungi varietà

Se trovi che la tua farina d'avena è troppo sottile anche dopo averla cotta abbastanza a lungo, prova ad aggiungere alcuni ingredienti diversi.

La farina d'avena fatta con latte e banane è molto più densa della normale combinazione di avena e acqua.

Se non sei un grande fan delle banane, prova invece i frutti di bosco o il burro di arachidi.

4 Aggiungere la frutta dopo la cottura

La frutta è spesso un'ottima aggiunta alla farina d'avena, soprattutto se ti piace mangiarla con zucchero o aromi di frutta come fragola o mela.

Tuttavia, la frutta può diventare molto molliccia rapidamente.

Se vuoi aggiungere qualsiasi tipo di frutta fresca alla tua farina d'avena quando è calda, prima lasciala raffreddare da sola.

Dopo circa dieci minuti, la tua frutta sarà abbastanza morbida da potersi amalgamare con il resto dei cereali e non diventerà più puzzolente o fradicia.

5 Utilizzare agenti addensanti

Se trovi che la farina d'avena è troppo sottile anche dopo aver aggiunto più liquido, non disperare.

Puoi acquistare molti prodotti diversi per addensare la farina d'avena se è troppo liquida per i tuoi gusti.

Alcune opzioni comuni includono patate istantanee e amido di mais.

L'unico aspetto negativo di queste aggiunte è che cambieranno leggermente il sapore della tua farina d'avena.

Conclusione

In conclusione, la farina d'avena non dovrebbe essere troppo sottile o pastosa, ma non dovrebbe nemmeno essere troppo densa e pastosa.

Se aggiungi la giusta quantità di liquido alla tua farina d'avena e la cuoci a fuoco basso, sarà giusto.

Tieni a mente questi suggerimenti la prossima volta che vuoi fare della farina d'avena.

Tempo di preparazione 15 minuti Tempo di cottura 15 minuti Tempo totale 30 minuti

ingredienti

  • Fiocchi d'avena
  • Piano cottura
  • Il tuo ingrediente addensante preferito

Istruzioni

  1. Preparare tutti gli ingredienti e l'attrezzatura necessari nell'articolo.
  2. Seleziona e segui il metodo desiderato per addensare.
  3. A seconda dello spessore desiderato, puoi aggiungere più o meno.

Hai fatto questa ricetta?

Si prega di lasciare un commento sul blog o condividere una foto su Instagram